Isole Baleari: divertimento, natura selvaggia ed eleganza

Isole Baleari: divertimento, natura selvaggia ed eleganza

Un crocevia di cultura, folklore, arte e divertimento, la Spagna è una delle mete più frequentate del mar Mediterraneo. Visitando Madrid, Barcellona e Valencia ci si rende conto della varietà di influenze che il territorio ha avuto. L’Andalusia racconta di una tradizione ancora viva e forte che lascia senza fiato. Le spiagge della costa spagnola, uniche nel loro genere, non deludono e offrono uno spettacolo naturale senza pari. Della stessa natura anche quelle delle Isole Balerari, note per la loro bellezza ed unicità: Minorca, Maiorca, Ibiza e Formentera. Tra le località turistiche più in voga tra i giovani e meno, regalano attimi di spensieratezza con la loro vita notturna e la vivacità della movida locale.

    • 1
    • Si parte da Palma, dove i charteristi possono salire a bordo del loro yacht charter di lusso. Prima destinazione è Puerto Andratx, si fa una sosta a Portals Vells per un’immersione e una nuotata. Per la notte si può ancorare lo yacht nel pittoresco porto di Puerto Andratx, noto per la sua gradevole atmosfera e molti buoni ristoranti. La distanza tra Palma e Puerto Andratx è di circa 22 miglia nautiche.

    • 2
    • Il secondo giorno, si parte in crociera verso Cala Portinatx, situata a nord dell’isola di Ibiza (45 mn). Si tratta di un’insenatura eccellente per nuotare e per fare sport acquatici. Successivamente si prosegue la crociera lungo la costa occidentale dell’isola verso la città di Ibiza. Tempo permettendo, si può ancorare lo yacht charter in una delle grotte del Vedrá Es Island, che, secondo la leggenda, è un luogo dai poteri magici.

    • 3
    • Il terzo giorno con il proprio yacht charter di lusso si può partire in crociera verso Formentera e trascorrere lì tutta la giornata. Formentera è un’isola splendida, con paradisiache spiagge di sabbia bianca. A seconda delle preferenze dei charteristi a bordo, si possono scegliere diverse attività durante il giorno. Si può ancorare liberamente per trascorrere la notte a Formentera, oppure si può ripartire in crociera per tornare
      in uno dei porti di Ibiza.

    • 4
    • Il quarto giorno, il charter yacht di lusso dovrà partire molto presto la mattina, ancor prima dell’alba, per coprire la distanza più lunga del percorso (circa 70nm) e arrivare a Cabrera, un parco nazionale protetto circondato da belle insenature. Si può trascorrere la giornata stesso a Cabrera e poi, dopo il tramonto, si può partire in direzione di Porto Cristo, a Maiorca, a circa 30 mn di distanza. Oppure un’alternativa potrebbe essere quella di trascorrere la notte a Cabrera e navigare verso Porto Cristo prima dell’alba.

    • 5
    • Al quinto giorno del noleggio si possono visitare le famose “Cuevas del Drach”, grotte con tantissime stalattiti e stalagmiti dalle forme strane. Si può entrare con il proprio yacht charter poiché c’è un piccolo “fiume” oltre ad un gradevolissimo sottofondo musicale. L’acustica delle grotte e la speciale illuminazione rendono l’esperienza davvero unica! Nel pomeriggio, si può partire verso la Baia di Pollensa (circa 35 mn) e si può pernottare a Cabo Formentor.

    • 6
    • Il sesto giorno a bordo dello yacht charter di lusso è dedicato al viaggio lungo la costa nord di Puerto Soller (circa 35 mn), uno dei porti pescherecci più pittoreschi delle Baleari. Si può pernottare lì tutta la notte.

    • 7
    • Si parte in crociera lungo la costa nord-occidentale di Maiorca, che è senza dubbio la zona con la costa più affascinante di tutta l’isola. Durante la crociera si consiglia di fermarsi con il proprio yacht charter in una delle numerose baie come Puerto de Valldemossa o Cala Banyalbufar, per poi continuare la crociera per circa 27 mn in direzione di Puerto Andratx, dove si può attraccare durante la notte.

    • 8
    • Ultima tappa di questa splendida crociera in uno yacht charter di lusso è Palma di Maiorca (22 mn). Gli ospiti che dovranno partire in aereo in mattinata, potranno concludere il noleggio a Puerto Andratx e prendere da lì un taxi per l’aeroporto, che dista circa 45 minuti.

Yachts in evidenza